Condizioni generali di vendita

AZIENDA VENDITRICE

Refurby.it è uno store online gestito da, e di titolarità, di Tectrade di MB (Numero di registrazione: KR-182854), società con sede in Crotone, Italia, numero di telefono +39 0371773906, e indirizzo e-mail info@refurby.it (di seguito “Refurby”). I seguenti termini e condizioni (di seguito “Condizioni generali di vendita”) si applicano esclusivamente ai rapporti tra Refurby e i suoi clienti, ossia i soggetti, persone fisiche, che acquistano i prodotti offerti nello store online Refurby.it (di seguito “Prodotti”).

Refurby si riserva il diritto di modificare, senza preavviso, unilateralmente e a propria discrezione, le presenti Condizioni generali di vendita. Resta inteso che tutti gli ordini sono soggetti alle Condizioni generali di vendita in vigore al momento di ciascun ordine, consultabili nel sito web Refurby.it: i clienti sono tenuti a verificare di volta in volta il contenuto delle Condizioni generali di vendita applicabili al proprio ordine. Eventuali variazioni derivanti da modifiche della normativa applicabile saranno immediatamente efficaci, se non diversamente specificato dalla normativa in questione.

 

CLIENTE

Refurby offre in vendita sul sito web Refurby.it i Prodotti a persone fisiche che agiscono in qualità di consumatore ai sensi della normativa applicabile (di seguito il “Cliente” e, al plurale, i “Clienti“), ossia una persona fisica che agisce per scopi estranei all’attività imprenditoriale, commerciale, artigianale o professionale eventualmente svolta, all’acquisto da questi effettuato sul sito web Refurby.it si applicheranno le norme a tutela dei consumatori vigenti in Italia, ivi incluso in particolare il Decreto Legislativo n. 206 del 6 settembre 2005 (“Codice del Consumo”).

Il Cliente è tenuto a fornire, al momento dell’ordine, i seguenti dati personali: il nome e cognome del Cliente, l’indirizzo completo al quale spedire quanto oggetto dell’ordine, un numero di telefono attivo e un indirizzo e-mail.

I dati del Cliente sono conservati nel registro Clienti di Refurby e utilizzati per gestire e mantenere i rapporti con il Cliente

Maggiori informazioni sul trattamento dei dati personali sono disponibili nell’Informativa Privacy di Refurby, consultabile sul sito web di Refurby: https://refurby.it/content/2-politiche-sulla-privacy

 

 PRODOTTI E LISTINO PREZZI

I prezzi dei Prodotti includono l’IVA e ogni altro onere di legge eventualmente dovuto. La vendita di prodotti elettronici ricondizionati è spesso soggetta all’applicazione di un’imposta marginale.
Se il prezzo del Prodotto aumenta o diminuisce successivamente alla conferma dell’ordine da parte del Cliente ma prima che l’ordine venga confermato e gestito da Refurby, il Prodotto sarà venduto al prezzo originale indicato nella conferma ordine. Se l’ordine subisce delle modifiche, il prezzo del Prodotto è pari al prezzo al momento della modifica.
Al prezzo dei Prodotti dovranno aggiungersi le eventuali spese di consegna, indicate separatamente nel modulo d’ordine.

Refurby verifica costantemente l’esattezza dei prezzi dei Prodotti indicati sul sito Refurby.it; tuttavia, non è possibile garantire l’assenza di errori. Nell’eventualità in cui dovesse riscontrarsi un errore nell’indicazione del prezzo di un Prodotto, Refurby rifiuterà l’ordine e offrirà al Cliente l’opportunità di acquistare il Prodotto al prezzo corretto.

 

CONCLUSIONE DEL CONTRATTO CON IL CLIENTE

Il sito Refurby.it riporta le caratteristiche essenziali e il prezzo di ciascun Prodotto. Le informazioni presenti sul sito non costituiscono un’offerta da parte di Refurby.

 

Prima dell’invio di una proposta d’ordine tramite il sito Refurby.it, il Cliente è tenuto a leggere attentamente tutte le istruzioni fornite nel corso della procedura di acquisto (anche riguardo le spese di consegna, le condizioni per l’esercizio del diritto di recesso e l’Informativa sulla Privacy) nonché le presenti Condizioni generali di vendita.

 

Per effettuare l’acquisto di un Prodotto il Cliente deve (i) inserire il Prodotto selezionato nel “Carrello” cliccando sull’apposito pulsante, (ii) compilare la proposta d’ordine, (iii) selezionare la modalità di pagamento e di consegna, (iv) accettare le Condizioni generali di vendita e (v) trasmettere la proposta d’ordine a Refurby tramite il sito Refurby.it.

 

La trasmissione della proposta d’ordine costituisce una proposta di acquisto del Cliente relativa al Prodotto selezionato, disciplinata dalle presenti Condizioni Generali e vincolante per il Cliente (fermo restando il diritto di recesso previsto al successivo articolo 7). La trasmissione della proposta d’ordine da parte del Cliente comporta l’obbligo di quest’ultimo di corrispondere il prezzo del Prodotto o dei Prodotti ordinato/i.

 

Prima di inoltrare la proposta d’ordine il Cliente ha la possibilità di apportare eventuali correzioni/modifiche ai dati inseriti seguendo l’apposita procedura indicata nel sito Refurby.it (a titolo esemplificativo e non esaustivo, il Cliente ha la facoltà di modificare la quantità dei Prodotti che intende acquistare aggiungendo o eliminando uno o più Prodotti dal “Carrello”).

 

Il contratto tra Refurby e il Cliente si conclude nel momento in cui il Cliente riceve conferma da parte di Refurby dell’accettazione della proposta d’ordine inoltrata mediante la procedura prevista sul sito Refurby.it. L’accettazione (o il rifiuto) da parte di Refurby della proposta d’ordine sarà trasmessa al Cliente all’indirizzo e-mail indicato dal Cliente nella proposta d’ordine (di seguito “Conferma d’Ordine”).

 

Refurby può rifiutare una proposta d’ordine (in tale ipotesi nessun importo sarà dovuto dal Cliente a Refurby) nei seguenti casi:

 

(i) in caso di mancata disponibilità dei Prodotti; o

(ii) nel caso in cui il pagamento effettuato dal Cliente non vada a buon fine (a titolo esemplificativo, in caso di mancato addebito del prezzo di acquisto sulla carta di credito del Cliente); o

(iii) nel caso in cui vi sia una segnalazione, o il sospetto, di attività fraudolente o illegali;

(iv) in caso di mancato adempimento da parte del Cliente alle proprie obbligazioni derivanti da un precedente contratto concluso con Refurby.

 

In caso di mancata disponibilità di uno o più Prodotti ordinati il Cliente sarà avvisato tramite e-mail. In tale eventualità la proposta d’ordine viene annullata, o accettata limitatamente ai Prodotti disponibili. In caso di accettazione parziale, il Cliente è tenuto a corrispondere solo il prezzo relativo ai Prodotti disponibili (qualora il pagamento avvenga mediante carta di credito, al Cliente sarà addebitato solo l’importo corrispondente ai Prodotti disponibili).

 

In conformità alle previsioni di cui all’articolo 51, comma 7, del Codice del Consumo, nonché di cui all’articolo 13 del D.Lgs. 70/2003, la Conferma d’Ordine conterrà un riepilogo delle caratteristiche essenziali dei Prodotti acquistati, l’indicazione dettagliata del prezzo e delle modalità di pagamento, le informazioni relative alle spese di consegna, alle condizioni e modalità di esercizio del diritto di recesso, l’indicazione di un indirizzo al quale poter presentare reclami, e informazioni sui servizi di assistenza postvendita e sulle garanzie commerciali esistenti.

 

Il rischio di perdita o danneggiamento dei Prodotti si trasferisce al Cliente nel momento in cui quest’ultimo (o un terzo designato dal Cliente e diverso dal vettore) entra materialmente in possesso del Prodotto.

 

METODI DI PAGAMENTO

Il Cliente potrà effettuare il pagamento del corrispettivo relativo ai Prodotti contenuti nella proposta d’ordine e alle spese di spedizione mediante Paypal, bonifico bancario e pagamento alla consegna (contrassegno).

 

Refurby non rilascia fatture elettroniche. Nel caso in cui il Cliente abbia bisogno di ricevere una fattura di cortesia, il Cliente dovrà contattarci all’indirizzo email info@Refurby.it dopo aver effettuato l’ordine e fornire i dati richiesti. I dati per l’emissione della fattura di cortesia dovranno coincidere con quelli inseriti nell’indirizzo di fatturazione.  Non sono consentite variazioni alla fattura dopo la sua emissione. Il Cliente accetta di ricevere le fatture di cortesia in formato PDF  tramite email.

 

I metodi di pagamento devono essere selezionati al momento della conclusione dell’ordine e non è possibile modificarli in nessun modo una volta trasmesso l’ordine.

 

L’addebito delle transazioni sulla carta di credito del Cliente sarà effettuato soltanto dopo che:

 

(i) siano stati verificati i dati della carta di credito;

(ii) sia stata ricevuta l’autorizzazione all’addebito da parte della società emittente la carta di credito utilizzata dal Cliente, e

(iii) sia stata confermata la disponibilità del Prodotto/dei Prodotti acquistato/i da parte di Refurby.

 

Non sarà effettuato alcun addebito sulla carta di credito al momento della trasmissione della proposta d’ordine, fatto salvo l’addebito temporaneo eventualmente necessario per verificare la validità della carta di credito. Resta inteso che, a seguito dell’evasione dell’ordine, tale addebito temporaneo sarà annullato e sostituito dall’addebito corrispondente all’importo dovuto dal Cliente. L’addebito temporaneo sarà altresì annullato in caso di annullamento dell’ordine.

 

Nel caso in cui il Cliente selezioni la modalità di pagamento con carta di credito, Postepay, Paypal o Scalapay il Cliente sarà indirizzato alla pagina del provider di pagamento per l’elaborazione del pagamento medesimo e dovrà seguire le istruzioni da questi fornite.

 

Nel caso in cui, per una qualsiasi ragione, entro un termine di 10 (dieci) giorni lavorativi dalla data dell’ordine non sia possibile addebitare sulla carta di credito gli importi dovuti dal Cliente, non sarà possibile dare esecuzione al contratto e l’ordine si intende annullato.

 

Tutti i pagamenti potranno essere effettuati solo in valuta Euro e pertanto il Cliente prende atto ed accetta che le maggiorazioni sul tasso di cambio e le commissioni di conversione stabilite dai circuiti internazionali restano ad esclusivo carico del Cliente.

 

SPEDIZIONE E CONSEGNA

Ciascun Prodotto acquistato sul sito Refurby.it è destinato esclusivamente al paese nel quale il Cliente effettua l’ordine; pertanto, se questi decide di immettere il Prodotto acquistato in un paese diverso, il Cliente sarà responsabile dell’immissione e tenuto a seguire le normative e le restrizioni applicabili sia per l’esportazione dal paese in cui ha acquistato il Prodotto sia per l’importazione nel paese in cui intende portarlo. Refurby declina sin d’ora ogni responsabilità in merito.

 

L’elenco dei metodi di spedizione disponibili al momento è presente sul sito internet dello store online Refurby.it.

 

Le spese di consegna, laddove previste, restano a carico del Cliente e sono evidenziate separatamente nel modulo d’ordine.

 

Le stime relative ai tempi di consegna di un Prodotto acquistato sul sito web Refurby.it sono indicative e si basano sulle informazioni fornite dalle imprese di logistica. Refurby o i suoi fornitori non sono responsabili dei ritardi causati da cambiamenti imprevisti applicati dalle imprese di logistica che esulano dal loro controllo. In ogni caso, le consegne saranno effettuate al massimo entro 30 (trenta) giorni dalla data della conferma dell’ordine da parte di Refurby (salvo il caso in cui si verifichino eventi di forza maggiore o circostanze imprevedibili). In caso di mancata consegna entro il predetto termine, il Cliente concederà, mediante comunicazione da inviarsi all’indirizzo e-mail: info@Refurby.it un ulteriore termine di 10 (dieci) giorni per la consegna del Prodotto, fermo restando che, in caso di mancato rispetto di detto ulteriore termine, il Cliente potrà risolvere il contratto e richiedere il risarcimento degli eventuali danni subiti.

 

Il Cliente (o il suo delegato) è tenuto a controllare, al momento della consegna dei Prodotti da parte del Corriere:

 

(i) che il numero dei colli in consegna corrisponda a quello indicato nella bolla di consegna; e

(ii) che l’imballaggio e i relativi sigilli risultino integri, non danneggiati, non bagnati né alterati in alcuna maniera.

 

Eventuali danni all’imballaggio e/o al/ai Prodotto/i o la mancata corrispondenza del numero dei colli o delle indicazioni devono essere immediatamente contestati per iscritto sulla bolla di consegna del Corriere. Una volta firmato il documento del Corriere senza che il Cliente abbia sollevato eccezioni, il Cliente non potrà opporre alcuna contestazione al riguardo.

Inoltre, è necessario informare per iscritto Refurby in merito a eventuali eccezioni tramite l’indirizzo email info@Refurby.it entro 72 ore dalla ricezione.

 

DIRITTO DI RECESSO PER IL CLIENTE CONSUMATORE

 

Ai sensi dell’articolo 52 del Codice del Consumo, il Cliente ha diritto di recedere dal contratto, senza specificarne il motivo, entro 14 (quattordici) giorni dalla data in cui il Cliente (o il suo rappresentante autorizzato al ricevimento del Prodotto) entra materialmente in possesso del Prodotto stesso.

 

Per esercitare il diritto di recesso il Cliente deve trasmettere mediante e-mail o posta tradizionale, entro il termine previsto nel precedente paragrafo:

 

(i) il modulo di recesso qui allegato: 

debitamente compilato e sottoscritto; o

(ii) una comunicazione che evidenzi l’intenzione del Cliente di esercitare il diritto di recesso ai sensi dell’articolo 52 del Codice del Consumo; tale comunicazione deve contenere le seguenti informazioni: (i) indicazione del Prodotto per il quale il Cliente desidera esercitare il diritto di recesso; (ii) numero dell’ordine. La comunicazione deve essere trasmessa al seguente indirizzo info@Refurby.it

 

Entro 14 (quattordici) giorni dalla comunicazione di recesso (trasmessa in conformità al presente articolo 7) il Cliente dovrà restituire a Refurby il Prodotto acquistato inviando lo stesso all’indirizzo riportato sul sito Refurby.it ovvero seguendo le istruzioni presenti sul sito Refurby.it. Le spese per la restituzione del Prodotto a Refurby sono a carico del Cliente qualora il cliente non utilizzi i metodi di restituzione previsti da Refurby. Il Cliente è responsabile esclusivamente dell’eventuale diminuzione del valore del Prodotto risultante da una manipolazione del Prodotto diversa da quella necessaria per accertarne la natura, le caratteristiche e il funzionamento: pertanto, il Cliente è tenuto a non rimuovere eventuali etichette applicate al Prodotto.

 

Refurby provvederà al rimborso integrale delle somme versate dal Cliente senza indebito ritardo e in ogni caso entro e non oltre 14 (quattordici) giorni dalla data in cui Refurby è stata informata della decisione del Cliente di recedere dal contratto in conformità al presente articolo 7 a patto di aver ricevuto il Prodotto come stipula l’articolo 3 del Dispositivo dell’art. 56 Codice del consumo. Tale rimborso sarà effettuato da Refurby con le medesime modalità di pagamento utilizzate dal Cliente per la transazione iniziale, salvo diversa e espressa pattuizione tra le parti e a condizione che il Cliente non debba sostenere spese aggiuntive a fronte di tale rimborso.

 

Refurby potrà sospendere il rimborso sino all’avvenuta ricezione da parte di Refurby del Prodotto reso oppure, ove si verifichi prima di tale ricezione, sino al momento in cui il Cliente fornisca prova di aver rispedito il Prodotto.

 

Successivamente all’avvenuta spedizione del Prodotto, l’ordine non può più essere annullato né modificato. La restituzione dei Prodotti già spediti deve essere effettuata in ogni caso in conformità alla procedura prevista nel presente articolo 7.

 

Le istruzioni concrete per restituire i Prodotti ai sensi del presente articolo sono in ogni caso presenti anche sul sito Refurby.it.

 

DIFETTI DI CONFORMITÀ

La vendita dei Prodotti a Clienti consumatori è soggetta alle garanzie legali previste dagli articoli 129, 130 e 132  e 134 c.2 del Codice del Consumo, tenuto conto del tempo del pregresso utilizzo dei prodotti, limitatamente ai difetti non derivanti dall’uso normale dei Prodotti medesimi. Ai sensi di tali previsioni normative il Cliente consumatore ha diritto di ottenere il ripristino della conformità del bene mediante riparazione o sostituzione (il Cliente potrà scegliere se ottenere la riparazione o la sostituzione del Prodotto alle condizioni previste dalla legge), senza alcuna spesa a suo carico, ovvero, nel caso in cui uno di tali rimedi non avesse successo (secondo quanto previsto all’articolo 130, comma 7, del Codice del Consumo), potrà ottenere una congrua riduzione del prezzo dei Prodotti o la risoluzione del contratto. Il Cliente decade da tali diritti se non denuncia a Refurby il difetto di conformità entro il termine di 2 (due) mesi dalla data in cui ha scoperto tale difetto di conformità. L’azione diretta a far valere un difetto di conformità non dolosamente occultato da Refurby si prescrive, in ogni caso, nel termine di 14 (quattordici) mesi dalla consegna del Prodotto.

 

Nell’eventualità in cui il Cliente richieda, nei termini di cui al presente articolo 8, la riparazione o la sostituzione del Prodotto a causa di un difetto di conformità del Prodotto medesimo, le spese di consegna relative alla restituzione a Refurby del Prodotto da riparare o sostituire, così come tutte le spese relative alla consegna al Cliente del Prodotto riparato o sostituito, restano a carico di Refurby.

 

Le presenti Condizioni generali di vendita possono essere consultate sul sito www.Refurby.it e possono essere salvate utilizzando il relativo comando del browser (solitamente, Salva come PDF).   Per poter aprire il file PDF è necessario aver installato sul proprio computer Adobe Reader, che può essere scaricato gratuitamente dal sito www.adobe.it, ovvero altro software analogo.

 

TERMINI DELLA GARANZIA CONVENZIONALE AGGIUNTIVA REFURBY

Fatti salvi i diritti dei Clienti di cui al precedente articolo 8, Refurby fornisce altresì sempre una garanzia aggiuntiva convenzionale denominata Garanzia Refurby di 12 mesi, su tutti i telefoni, dispositivi e altri prodotti. I difetti individuati sono riparati da Refurby. I termini della garanzia specificano separatamente quali parti del prodotto, dispositivo o telefono non sono coperte dalla Garanzia Refurby.


La Garanzia Refurby contiene i termini definiti da Refurby, così come elencati di seguito. Il periodo di validità della Garanzia Refurby è di 12 mesi, a partire dalla data di acquisto. La zona di validità della garanzia è il Paese in cui è stato acquistato il telefono.


La nostra garanzia include i seguenti servizi:

 

Servizio di riparazione veloce garantito.  Inizio del processo di riparazione entro 24 ore lavorative dalla ricezione del telefono/dispositivo.

 

Diagnosi gratuita. I nostri clienti riceveranno una diagnosi gratuita, indipendentemente dalla copertura per responsabilità per difetti Refurby.

 

Sostituzione del dispositivo.  Se non siamo in grado di ripristinare le condizioni precedenti del dispositivo, cercheremo di sostituirlo con un modello corrispondente.

 

Se è evidente che il danno al dispositivo è stato causato dal Cliente, Refurby declina ogni responsabilità. Tali cause includono, per esempio: danni materiali al dispositivo, danni da liquidi, utilizzo improprio e negligenza.

 

Processo di riparazione

Il difetto rilevato sarà riparato dal nostro servizio di riparazione. Se i pezzi di ricambio non si trovano, sono troppo costosi o non vale la pena riparare il dispositivo, il dispositivo in questione sarà sostituito con un modello corrispondente. Grazie al nostro sistema di riparazione veloce, le riparazioni in garanzia Refurby saranno effettuate entro un massimo di 14 giorni dalla ricezione del dispositivo da parte del servizio di riparazione. In alcuni casi, come per esempio in caso di feste nazionali, il processo di riparazione potrebbe impiegare più tempo. Per fare in modo che il dispositivo venga riparato in tempi ragionevoli, bisogna tenere conto anche della qualità del dispositivo, della disponibilità di parti di ricambio, dell’entità del danno e di altre specifiche tecniche speciali. Refurby potrebbe anche concedere uno sconto o un rimborso se non vale la pena riparare il dispositivo, il difetto è molto leggero o il dispositivo non può essere riparato.

 

Note in merito alla garanzia – esclusioni:

Offriamo 12 mesi di garanzia gratuita sulla batteria (la normale usura della batteria non è tuttavia coperta).

·      La Garanzia Refurby non copre la rottura o le crepe sullo schermo.

·      La Garanzia Refurby non copre difetti legati al software.

·      La Garanzia Refurby non copre la rimozione di virus o malaware dal telefono.

·      La Garanzia Refurby non copre i danni derivanti dall’uso di una presa senza messa a terra per ricaricare il telefono.

·      La Garanzia Refurby decade in caso di taglio dei cavi o apertura del dispositivo.

·      La Garanzia Refurby non copre i danni riportati dal prodotto durante la spedizione, se dovuti alla negligenza del mittente. I dispositivi dovrebbero sempre essere protetti e impacchettati correttamente.

·      La Garanzia Refurby decade se il numero di serie del telefono o IMEI è stato rimosso o reso illeggibile.

·      La Garanzia Refurby non copre danni indiretti o meramente economici causati dalla rottura del prodotto, come per esempio la perdita di file.

·      La Garanzia Refurby decade se schermo/tasto Home/fotocamera o altre parti si sono rotte a causa dell’uso improprio, per esempio in seguito a una caduta o a un colpo.

·      La Garanzia Refurby decade se un prodotto acquistato su Refurby è stato riparato dal cliente stesso o affidato a terzi per riparazione e/o sostituzione.

·      La Garanzia Refurby decade se il dispositivo presenta danni dovuti ad umidità.

·      Garanzia/Procedura di reso

 

Il Cliente è tenuto a informarci riguardo a eventuali difetti non appena essi emergano. Per farlo, può mandare un’e-mail all’indirizzo info@Refurby.it . Dopo averci informato e avere ricevuto indicazioni su come procedere, il Prodotto danneggiato deve essere inviato all’indirizzo specificato nelle istruzioni, con il metodo di consegna indicato.

Il Cliente è responsabile del back-up dei file sul dispositivo prima di inviarlo in riparazione. Se il dispositivo è consegnato e reso riportando la dicitura FRAGILE, vale a dire che deve essere maneggiato con misure speciali, il Cliente è responsabile del pagamento dei costi di consegna.

 

ID E PASSWORD

Alcune funzionalità o servizi offerti su o attraverso il sito potrebbero richiedere al Cliente di registrarsi al servizio (inclusa l’impostazione dell’ID Apple e della password). Il Cliente è l’unico responsabile della gestione delle informazioni del proprio account, compresa la password, la riservatezza e il mantenimento dati del proprio account. É vietato utilizzare ID Apple, password o account di altri titolari senza l’espressa autorizzazione e consenso del titolare dell’account interessato. Refurby non é responsabile per eventuali perdite o danni derivanti dal mancato rispetto di tali obblighi. Refurby non è responsabile in caso di dimenticanza dell’ID Apple o della password. Refurby non è responsabile della consegna della ricevuta di acquisto del proprietario originale del telefono per garantire la riservatezza dei dati personali.

 

DIRITTI DI PROPRIETÀ INTELLETTUALE

Il marchio “REFURBY”, così come l’insieme dei marchi figurativi e non figurativi e dei marchi di servizio, presenti nel sito Refurby.it e sui Prodotti, sui relativi accessori e/o imballaggi, dei marchi di forma, che siano oggetto di registrazione o meno, così come tutte le illustrazioni, immagini e loghi protetti da copyright, e, più in generale, tutti i diritti di proprietà intellettuale relativi ai Prodotti sono e rimangono di proprietà esclusiva e/o nella disponibilità di Refurby.

 

LEGGE APPLICABILE E FORO COMPETENTE

Le presenti Condizioni generali di vendita e, conseguentemente, i contratti conclusi con i Clienti, sono disciplinati dal diritto italiano e devono essere interpretati in base ad esso (ivi inclusi, per i contratti conclusi con i Clienti consumatori il Decreto Legislativo n. 206 del 6 settembre 2005, “Codice del Consumo”, nonché, in generale, il Decreto Legislativo n. 70 del 9 aprile 2003, “Decreto E-commerce”).

Qualsiasi controversia derivante dall’interpretazione, validità e/o esecuzione delle presenti Condizioni generali di vendita e dei contratti conclusi con i Clienti, sarà devoluta alla competenza inderogabile del giudice del luogo di residenza o domicilio del Cliente.   In ogni caso, per qualsiasi controversia che possa sorgere in connessione alle presenti Condizioni generali di vendita e/o ai contratti di compravendita conclusi con i Clienti, i Clienti potranno attivare una procedura di risoluzione extragiudiziale delle controversie conforme ai requisiti di cui agli artt. 141 e ss. del Codice del Consumo. Nell’ipotesi in cui il Cliente attivi la suddetta procedura Refurby garantisce la propria partecipazione ad un tentativo di composizione amichevole che il Cliente potrà promuovere davanti a RisolviOnline, un servizio indipendente e istituzionale fornito dalla Camera Arbitrale della Camera di Commercio di Milano.

Il Cliente potrà scegliere di accedere alla piattaforma per la risoluzione extra-giudiziale delle controversie fornita dalla Commissione Europea, presente sul sito http://ec.europa.eu/odr.

 

CONTATTI

Per ulteriori informazioni e assistenza sul sito Refurby.it o sulle modalità di acquisto on line il Cliente può contattare Refurby ai seguenti recapiti: info@Refurby.it o  +39 0371773906